Sei nazioni femminile, Italia - Irlanda a Parabiago

DOMENICA 17 MARZO
Ore 15.00

CENTRO SPORTIVO VENEGONI/MARAZZINI
VIA CARSO, PARABIAGO (MI)

Parabiago di tinge di rosa con il rugby femminile,
le ragazze dell’Italrugby allenate da Di Giandomenico e capitanate dalla veterana Silvia Gaudino sfidano a Parabiago la temibilissima compagine Irlandese.

Tutta Parabiago si stringerà attorno alle nostre ragazze per supportarle in questa impresa storica

E come se non bastasse… il 17 Marzo è SAN PATRIZIO, festa del patrono dell’isola di smeraldo !
A seguire super terzo tempo “irlandese” !
Atmosfere celtiche a Parabiago con la Shamrock band (live Irish music) e spettacolari coreografie irlandesi in collaborazione con JF-danceart!

 

Sei nazioni femminile, Italia - Galles a Benevento

DOMENICA 24 FEBBRAIO
ORE 14.30
CAMPO PACEVECCHIA, BENEVENTO

Terzo appuntamento del Torneo Sei Nazioni per la Nazionale Italiana Femminile.

Queste le Azzurre che si raduneranno  a Benevento per preparare la sfida al Galles, battuto in casa dall’Irlanda all’esordio e reduce da una sconfitta per 32-0 contro la
Francia nel secondo turno:

Ilaria ARRIGHETTI (Rugby Monza 1949)
Debora BALLARINI (Mustang Rugby Pesaro)
Sara BARATTIN (Rugby Casale)
Melissa BETTONI (Rugby Sassenage Isere)
Giuliana CAMPANELLA (Red&Blu Rugby)
Vanessa CHINDAMO (Rugby Monza 1949)
Maria Grazia CIOFFI (Red&Blu Rugby)
Michela ESTE (Benetton Treviso)
Marta FERRARI (Sitam Riviera del Brenta)
Manuela FURLAN (Benetton Treviso)
Lucia GAI (Sitam Riviera del Brenta)
Silvia GAUDINO (Rugby Monza 1949) - capitano
Cristina MOLIC (Sitam Riviera del Brenta)
Veronica SCHIAVON (Sitam Riviera del Brenta)
Flavia SEVERIN (Benetton Treviso)
Michela SILLARI (Rugby Colorno)
Sofia STEFAN (Valsugana Rugby Padova)
Michela TONDINELLI (Benetton Treviso)
Alice TREVISAN (Sitam Riviera del Brenta)
Maria Diletta VERONESE (Valsugana Rugby Padova)
Paola ZANGIROLAMI (Valsugana Rugby Padova)
Sara ZANON (Benetton Treviso)

 

Sei nazioni femminile Italia - Francia a Rovato

Il Leone Shopping Center di Lonato e le Porte Franche di Erbusco ospitano il primo rugby mob bresciano.
Il 6 Nazioni Femminile 2013 approda a Brescia con un inedito flash mob che si svolgerà Sabato 26 gennaio 2013 dalle 16 alle 18, nei centri commerciali: "Il Leone Shopping Center" di Lonato e "Le Porte Franche" di Erbusco.

Le formazioni rosa di Brescia e Rovato, in rigorosa tenuta da gioco, si danno appuntamento nei due poli dello shopping bresciano, dove simuleranno una partita di rugby tra la folla inconsapevole. Un modo audace e coinvolgente per promuovere  l'incontro del 6 Nazioni femminile tra Italia e Francia, che si svolgerà allo stadio "Pagani" di Rovato, Sabato 2 febbraio 2013 alle 14,30, ma anche un'occasione per sostenere la lotta alla  Sclerosi Multipla.

Leggi tutto...

Murdoch

ROMA - 16/17 Novembre ore 21.00 -  18 Novembre ore 17.00

Cineteatro Via Valsolda 117 ( Quartiere Montesacro )

MURDOCH - Tratto da una storia vera

Un pugno, un momento di rabbia istintiva e la tua vita è segnata; destinata a non essere più la stessa. Qual è il significato della tua vita da quel momento in poi? Sarai per sempre ricordato per questo come un esempio negativo. Perché sei proprio tu il cattivo. Sei abituato a darne e a riceverne, come giocatore di rugby; ma questa volta sei fuori dal campo di gioco, sei “fuori”, con ignominia, da ogni agonistica giustificazione per quel tuo gesto violento. Cosa rimane di quello che sei? Cosa resta nella tua vita che non sia rimorso o vergogna per quello che hai fatto?

Un uomo si isola, si difende tacendo, si guarda dentro. Quest’uomo è Keith Murdoch, All Black numero 686, primo ed unico caso nella storia centenaria di questa leggendaria squadra nazionale di rugby football.

Nella ricostruzione della vita del protagonista, Murdoch, gli episodi legati agli eventi sopra descritti si susseguono temporalmente disegnando un parallelo con le riflessioni del filosofo Socrate di fronte ai suoi accusatori, nel momento del suo processo e della sentenza più grave ed ingiusta nei suoi confronti, raccontata da Platone nell’Apologia. Un uomo che aveva fatto i suoi conti senza timore sulle scelte a cui ogni uomo è chiamato nell’esistenza; scelte che ci seguono, come fantasmi.

Ma c’è un altro motivo per guardare con serietà al mistero che circonda questo personaggio. Perché, esattamente come per Socrate che nella sua difesa guarda a tutta intera la sua vita, così ci si può chiedere: quale parte di noi rimane delle esperienze (e degli errori) del passato? Ci ritroviamo veramente in quello che eravamo nella giovinezza, libera e ingenua, che abbiamo vissuto; o non sono queste tracce del passato come fotografie invecchiate di un mondo e di un’epoca che non ci rappresentano più e che stentiamo a riconoscere?

La rappresentazione di questi dubbi e di questi rimorsi è visibile nei due Murdoch, il giovane e il vecchio, che si confrontano riproducendo per l’unico personaggio la duplicità dell’interrogazione verso se stessi: ciò che si è e ciò che si è stati, senza infingimenti. Questa è, in conclusione, la storia di un uomo semplice, un antieroe, chiamato dal fondo della sua anima al rifiuto ed alla ribellione. Soprattutto, un uomo non in cerca di clamore o notorietà. In fondo, se siamo in grado di fare nostri questi interrogativi così decisivi, così terribili e veri, è perché appartengono semplicemente a tutti.

Leggi tutto...

La Drola vs Bogia Nen r.f.c.

SABATO 29 SETTEMBRE 2012

Carcere "Lorusso e Cutugno” di Torino

Amichevole di lusso per La Drola Rugby, la squadra del carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino composta da soli detenuti e che milita nel Campionato Regionale di serie C: sabato 29 settembre (inizio gara ore 15) ospiterà il Bogia Nen Rugby Football Club, squadra dilettantistica a inviti spesso al servizio d’iniziative benefiche. Per l’occasione, i Bogia Nen (che in piemontese significa “coloro che non si muovono”) integreranno il team con giocatori provenienti da vari Paesi europei - Inghilterra, Irlanda, Spagna, Olanda, Stati Uniti – sensibilizzati all’idea di contribuire a incrementare la visibilità di un progetto che individua nei valori etici di questo sport una possibile via al recupero dei detenuti.

Dell’iniziativa è visibilmente soddisfatto Walter Rista, ex azzurro e attuale Direttore sportivo de La Drola: “I Bogia Nen interpretano nel migliore dei modi il ruolo di ambasciatori: grazie al loro impegno l’iniziativa comincia a raccogliere consensi anche oltre i confini italiani, dove all’attenzione per i risultati sportivi si affianca quella per la valenza rieducativa di percorsi ispirati a valori quali l’amicizia e la solidarietà”.

Leggi tutto...