Il saluto del Barone

mercoledì, 20 marzo 2013

 

Ba  ro  ne. Ba  ro  ne. Ba  ro  ne. Andrea saluta verso noi. Verso il pubblico. Si ferma un attimo a raccogliere quella piccola bandiera tricolore volata dagli spalti, per poi proseguire nel suo ultimo giro di campo da nazionale.
Con gli occhi velati dall’emozione.
Ragazzo meridionale. Siciliano. Rugbista tenace. Orgoglioso. Pilone sinistro.

Leggi tutto...

Il vento e la mimosa

venerdì, 8 marzo 2013

 

Abbiamo un grande albero di mimosa in giardino. Era un’esile piantina che nove anni fa, ricordo più o meno in questo periodo, decisi di posizionare accanto al cespuglio di mirto, proprio di fronte alla grande finestra dietro alla quale adesso scrivo.
Oggi dai suoi grandi e superbi rami osserva e controlla con i suoi innumerevoli occhi gialli quanto accade intorno a se. E a noi.

Leggi tutto...

Mattina

sabato, 15 dicembre 2012

 

L’odore della scuola.
Di detersivo per pavimenti. Di carta. Di quaderni. Di libri. Di carte geografiche appese alla parete. Di cattedre. Di gesso. Di grafite. Di matite temperate. Di panino compresso nella carta d’alluminio, infilato nella cartella tra il diario e l’astuccio delle penne. Di profumo fresco. Della più bella della classe. Di timidi sorrisi.

Leggi tutto...

C’è un grande prato verde

martedì, 1 gennaio 2013

 

Lì, in fondo. Sulla sinistra. Se cammini ancora un po’ lo vedi subito. Se ti va, facciamo un pezzo di strada insieme. Tanto vado da quella parte. Hai sentito che qui si gioca a rugby e vuoi provare? Ah! … giochi già …  provieni da un’altra città.  Dal continente?  Beh … è vero che il tuo accento è di fuori … ti sei trasferito qui con la famiglia … no? … scusa ma non vivrai da solo? Stai con altri ragazzi più o meno della tua età. In una grande casa a due piani. E vivete tutti lì.

Bella serata. Che dici? Quasi non fa freddo. E questo sole in faccia, piacevole eh? … vedi? Spuntano i pali, li vedi? Laggiù! Ancora un pò e saremo arrivati. No, non preoccuparti, tanto devo andare alla Posta che sta appena più su, quasi di fronte. Che ruolo giochi? Mediano? Sei bello robusto però, potresti anche giocare in mischia. È vero che dalle tue parti son tutti lungagnoni, piazzati bene.  Da quant’è che sei qui? … e dopo solo due settimane il rugby già ti manca?

Leggi tutto...

Classe Terza, sezione N, scuola Regina Elena, vico Logudoro

martedì, 20 novembre 2012

 

Non sembrano passati tutti quegli anni. E’ come se nel frattempo fossimo stati impegnati a fare altro. Come durante le vacanze estive.
Già.
Come se fossimo in attesa dell’inizio del nuovo anno scolastico.
Distratti dalla vita che comunque proseguiva.
Perché intanto avevamo messo su famiglia. E non con la stessa ragazza di allora. Quella che ti sorrideva nel corridoio alla ricreazione e ti ritrovavi all’uscita ad accompagnare a casa, la sua mano nella tua e tu che immaginavi chissà cosa.

Leggi tutto...