Donna

sabato, 8 marzo 2014

 

Donna è quel sorriso e la forza che riesce a darti. Il coraggio in uno sguardo, in un cenno di comprensione.
Donna è una madre stanca che all'infinito, stende i panni e raccatta i figli nel vicolo prima che faccia buio.
Donna è il suo ventre, la nostra casa prima. Il nostro rifugio, poi, per tutta la vita. Dove correre a ripararsi. Quando fuori la solitudine si raggela addosso.
Donna è ricostruire, rielaborare, ricominciare. Con la solita pazienza che solo le madri, sanno.

Donna è quella vecchia ragazzina dagli occhi accesi e la faccia simpatica di chi la sa lunga. Di chi ha vissuto chissà quante vite mentre tu a malapena ne vivevi una.
Donna è quel sapore onesto di chi ha tirato su i figli, senza potersi mai permettere un rossetto o un paio di calze nuove.
Donna è il volto raggiante di una meravigliosa creatura che corre con la palla in mano verso la meta.